POLONIA OGGI: Tesco abbandona i mercati dell’Europa orientale?

0
1160

Quest'articolo è disponibile in: Italiano

Questa notizia è tratta dal servizio POLONIA OGGI, una rassegna stampa quotidiana delle maggiori notizie dell’attualità polacca tradotte in italiano. Per provare gratuitamente il servizio per una settimana scrivere a: redazione@gazzettaitalia.pl

Il giornale ungherese “Magyar Idok” ha informato che Tesco si prepara a lasciare il mercato ungherese. Secondo le informazioni del giornale, l’azienda ha problemi con realizzazione delle vendite on-line e i manager si licenziano per il futuro incerto della filiale ungherese. Da tempo gira voce che Tesco voglia vendere i sui negozi in tutta l’Europa centro-orientale. In Polonia ha fatto licenziamenti collettivi, ha rinunciato al servizio delle spese on-line in qualche città e ha deciso di chiudere i negozi in 7 città polacche dal prossimo settembre. A marzo dell’anno scorso Tesco ha fuso le sue filiali dell’Europa centrale e dell’Europa orientale e questa scelta, secondo gli esperti, è il prologo all’abbandono dei mercati di questa area d’Europa. L’azienda ha smentito queste voci. Il direttore di Tesco ha confermato lo scorso giugno che la società vuole sviluppare il suo business nell’Europa centrale, Ungheria compresa. Tesco è presente nel mercato dell’Europa centrale da 20 anni. Nel 1995 è entrata in Ungheria, un anno dopo ha aperto i negozi in Polonia, Repubblica Ceca e Slovacchia.

Ulteriori informazioni: www.gazzettaitalia.pl/it/polonia-oggi

Quest'articolo è disponibile in: Italiano