Home » Arte » “Nella testa di W”

“Nella testa di W”

„Nella testa di W” – Mangrova Teatro
“Nella testa di W” è liberamente tratto da “Il pazzo e la monaca” di S.I. Witkiewicz e integra testi e musiche originali di Davide Capostagno Lo spettacolo ha debuttato nella sua prima versione, nel cartellone della stagione della Fondazione TPE al Teatro Astra di Torino nel dicembre 2011, grazie al sostegno dei Consolati Polacchi di Milano e Torino. Da allora è stato replicato con successo presso diverse strutture in Italia.Grazie alla collaborazione e sostegno dell’ Istituto Italiano di Varsavia arriva adesso alla prima volta in Polonia, presso il teatro Dzika Strona Wisly, dove sarà rappresentato per due serate, la prima in italiano, la seconda in polacco. Rispetto all’originale, in Polonia ormai considerato praticamente un classico, la rielaborazione drammaturgica di Davide Capostagno pone l’accento sulla discesa nella mente del visionario pazzo Walpurg –Rossi, che in questa versione è anche un attore e regista teatrale italo-polacco e i suoi possibili alter ego ( che compaiono in proiezione video ) lo psicoanalista francese Gruen in contrasto con il rigido psichiatra tedesco Burdigel. Se da un lato vengono volutamente lasciate da parte le implicazioni più articolate della visione filosofica di Witkiewicz, dall’altro si guarda con ironia e autoironia a narcisismi, vezzi e fissazioni tipici del mondo del teatro in particolare e di quello della creatività in generale. L’uso di proiezioni video amplia e sposta di continuo il punto di vista, attraversando diversi registri, dal drammatico alla parodia a un variegato paesaggio di toni ironici e grotteschi. Nella versione della compagnia italo-polacca Mangrova Teatro la scrittura astutamente ambigua di Witkiewicz, viene amplificata e filtrata attraverso un punto di vista inusuale rispetto alle riletture finora rese nella terra di nascita dell’autore, grazie anche alle parti di testo originale integrate nella struttura narrativa. Regia e elaborazione drammaturgica di Davide Capostagno. In scena: Beata Dudek e Davide Capostagno.

“Nella testa di W” – “W glowie W” “W glowie W” to spektakl zainspirowany “Wariatem i zakonnicą” S.I. Witkacego….

Opublikowany przez Gazzetta Italia 3 czerwca 2018

Tags