Ragazzi italiani in vacanza a Varsavia picchiati da una gang

0
406

Quest'articolo è disponibile in: Italiano

Questa notizia è tratta dal servizio POLONIA OGGI, una rassegna stampa quotidiana delle maggiori notizie dell’attualità polacca tradotte in italiano. Per provare gratuitamente il servizio per una settimana scrivere a: redazione@gazzettaitalia.pl

Sette ragazzi italiani di Scandicci sono stati selvaggiamente picchiati nella notte tra il 29 e 30 ottobre. Tre di loro sono finiti in ospedale, uno in condizioni gravi sarà dimesso solo oggi e trasportato immediatamente in Italia per essere operato. Il ragazzo è stato subito raggiunto dai genitori arrivati dall’Italia e supportato dallo staff dell’Ambasciata Italiana a Varsavia. “Sono stato a visitare il ragazzo ancora ricoverato in ospedale. Erano presenti i genitori che lo assistono dopo il traumatico pestaggio. Oggi dovrebbe rientrare in Italia, le condizioni fisiche sono stabili, nei prossimi giorni sarà operato allo zigomo e alla tibia”, ha dichiarato l’Ambasciatore Aldo Amati. Secondo le testimonianze si è trattato non di una rissa seguente a qualche discussione avvenuta in un locale del centro di Varsavia, ma di un vero pestaggio organizzato e premeditato, gli assalitori avevano infatti bastoni e tirapugni. La gang secondo le prime notizie ufficiose sarebbe stata in cerca di un gruppo di italiani, non si sa il perché, e a farne le spese sono stati gli incolpevoli ragazzi di Scandicci venuti a Varsavia per incontrare due loro amici in Erasmus nella capitale polacca. Il fatto si è verificato verso le 4 del mattino in plac Stanislawa Malachowskiego, nei pressi della zona della movida varsaviana. La Polizia polacca ha fatto sapere che sta analizzando i filmati delle telecamere della zona per rintracciare gli assalitori.

Polonia Oggi

Quest'articolo è disponibile in: Italiano