Workshop digitale sulla cooperazione energetica tra Italia e Polonia

0
66

Quest'articolo è disponibile in: Italiano

Questa notizia è tratta dal servizio POLONIA OGGI, una rassegna stampa quotidiana delle maggiori notizie dell’attualità polacca tradotte in italiano. Per provare gratuitamente il servizio per una settimana scrivere a: redazione@gazzettaitalia.pl

L’Ambasciata d’Italia a Varsavia, in collaborazione con l’Agenzia ICE, ha organizzato per mercoledì 2 dicembre alle ore 10 un workshop online dal titolo “Poland and the Challange of Energy Transition. Building a Partnership with Italy”, con l’obiettivo di aprire nuove strade di cooperazione tra Italia e Polonia nel settore energetico. “Il Governo di Varsavia ha avviato un ambizioso percorso volto alla riconversione dal carbone, da cui è fortemente dipendente, a fonti più pulite ed efficienti. In questo contesto, l’Italia vuole proporsi come interlocutore privilegiato, mettendo a disposizione le eccellenze ed il “know-how” maturati nel tempo dal proprio sistema imprenditoriale”, ha dichiarato l’Ambasciatore d’Italia in Polonia, Aldo Amati. L’evento sarà aperto dal Sottosegretario agli Affari Esteri e alla Cooperazione Internazionale, Manlio Di Stefano, dal Plenipotenziario del Governo polacco per lo sviluppo dell’Infrastruttura Energetica Strategica, il Segretario di Stato Piotr Naimski, e dal Viceministro del Clima polacco, Adam Guibourge’-Czetwertynski. Previsto anche un intervento del Direttore Generale dell’ICE, Roberto Luongo. “Siamo di fronte a una vasta gamma di sinergie – aggiunge l’Ambasciatore Amati – e quindi abbiamo voluto creare uno spazio articolato in diversi panel attraverso il quale grandi aziende, rappresentanti istituzionali e associazioni di categoria dei nostri due Paesi potranno presentare i rispettivi piani di sviluppo e confrontarsi concretamente sulle modalità per rafforzare la collaborazione in segmenti particolarmente promettenti quali gas, fotovoltaico, eolico, biomasse e idrogeno. Vogliamo far parlare tra loro i principali attori del sistema e creare in questo modo le condizioni per lo sviluppo ulteriore di business che arricchirebbero ulteriormente lo scambio bilaterale ”. All’evento è prevista la partecipazione dei principali gruppi italiani quali Eni, Enel, Saipem, Erg, Maire Tecnimont e Snam mentre, dal lato polacco, hanno aderito all’iniziativa le più rilevanti aziende del settore tra cui PKN Orlen, PGNiG, Lotos, Gaz System, PGE e TGE. Il link attraverso il quale le aziende interessate possono registrarsi come spettatrici all’evento è il seguente: https://forms.gle/YLT2gcK4AFAADMtR9

Quest'articolo è disponibile in: Italiano