Riaperto il museum di Nikifor

0
367

Quest'articolo è disponibile in: Italiano

Questa notizia è tratta dal servizio POLONIA OGGI, una rassegna stampa quotidiana delle maggiori notizie dell’attualità polacca tradotte in italiano. Per provare gratuitamente il servizio per una settimana scrivere a: redazione@gazzettaitalia.pl

Dopo quasi un anno di pausa è stato aperto il Museo di Nikifor, ubicato nella storica villa Romanówka a Krynica-Zdrój. La struttura è stata rinnovata. La mostra permanente ha ottenuto un nuovo arrangiamento, sono previste mostre temporanee e “galleria di una sola immagine”. Il museo è dedicato alla vita e alle opere di Epifaniusz Drowniak noto come Nikifor Krynicki, la cui raccolta comprende la più grande collezione delle sue opere: acquerelli, disegni a matita e pastello. Secondo Zbigniew Wolanin, il curatore della struttura in occasione della riapertura del museo, i visitatori hanno l’unica opportunità di vedere circa 120 opere del famoso primitivista, 80 delle quali costituiscono la mostra permanente. La novità è la “Galleria di una sola immagine”, all’interno della quale l’immagine selezionata verrà presentata con un’ampia descrizione ogni trimestre “, ha annunciato Wolanin. Il Museo è aperto dal martedì alla domenica. Nikifor Krynicki e stato nato il 25 maggio 1895 a Krynica-Zdrój e mortoì il 10 ottobre 1968 a Folusz. Apparteneva ai più importanti pittori primitivi. Era Lemko di origine. Solitario, assorto nella passione della pittura e nella sofferenza, per la maggior parte della sua vita era considerato un disabile mentale. E stato apprezzato solo alla fine della sua vita, quando le sue opere sono state esposte in famose gallerie.

Quest'articolo è disponibile in: Italiano